Un senso originale

Un-senso-originale-Giovanni-Galletta-Robin“Un senso originale” racconta due storie che procedono parallele ma sono destinate a incrociarsi. La prima è quella di Alessandro, un giovane giornalista che vive in modo tormentato la sua crisi esistenziale e matrimoniale che arriva presto a coincidere con l’innamoramento per Alice, un’affascinante collega di lavoro. La seconda è quella di Chiara e Filippo, due quattordicenni che partono da Bologna alla volta di Roma; lei per passare qualche giorno con il padre e il fidanzato che non vede da mesi, lui per rimanere da solo proprio con Chiara, di cui è perdutamente innamorato, e per dare spazio ai suoi sogni di indipendenza e ribellione.
Mentre il giornalista, pur preda dei sensi di colpa, decide di lasciare la moglie e buttarsi a capofitto nel difficile rapporto con Alice, madre di Davide (un quindicenne che finirà per fare amicizia con Filippo), Chiara viene lasciata dal suo fidanzato e vive dolorosamente il primo vero trauma della sua vita mentre Filippo si ritrova da solo a combattere con i demoni che si trascina dietro dall’infanzia.
Attraverso i momenti difficili che li mettono duramente alla prova, i protagonisti di “Un senso originale” perdono e ritrovano se stessi, imparano qualcosa di nuovo sulla vita e ricevono una risposta insperata da un destino, e forse direttamente da un Dio, che si rivela non così lontano e disinteressato alla sorte degli esseri umani.